Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Curiosità

Forse non tutti sanno che...

  • La denominazione del prodotto “latte” si riferisce solo a quello di vacca, cioè vaccino, e la “panna” è solo quella ottenuta dal latte.
     
  • Infatti tutte le denominazioni dei prodotti lattiero-caseari (come latte, formaggio, yogurt, kefir, burro, crema di latte o panna, ecc) sono protette dalla normativa comunitaria, quindi in tutta Europa è vietato utilizzare in etichetta denominazioni come “latte di soia” o “panna vegetale”.
     
  • La stessa etimologia della parola "latte" - "lac-lactis o glactis" in latino e "gala-galactos" in greco – si collega alla più antica radice "glu, gla, gal, gar" che indica il deglutire del neonato durante l'allattamento.
     
  • Il latte andrebbe bevuto a ogni età, e non solo durante il periodo della crescita, perché fornisce in modo facilmente assimilabile le proteine e le vitamine necessarie per molti processi fondamentali dell’organismo.
     
  • La qualità del latte è determinata dal tipo di alimentazione delle mucche, dalla quantità di grasso presente nel latte, dal livello di igiene delle stalle e degli stabilimenti di imbottigliamento, dal rispetto della catena del freddo durante le fasi di lavorazione e di trasporto.
     
  • Non è necessario né raccomandabile far bollire il latte fresco (pastorizzato) prima di consumarlo.
     
  • Se correttamente conservato, infatti, è sicuro e quindi pronto da bere. Al contrario il latte crudo va sempre fatto bollire, posto rapidamente in frigorifero e consumato entro 3 giorni per limitare il rischio di gravi tossinfezioni.
     
  • Il latte è un’alternativa efficace agli sport drink perché fornisce acqua, proteine, zuccheri, vitamine ed elettroliti che favoriscono il recupero dopo l’attività fisica, migliorano il tono muscolare e aiutano a ridurre il grasso.
     
  • Il latte è un alimento a bassa “densità energetica” e con elevata “densità nutrizionale” perché fornisce un elevato numero di nutrienti e poche calorie, a differenza di altri tipi di spuntini che generalmente hanno alta “densità energetica” e bassa “densità nutrizionale”.
     
  • Conoscere la zona di origine del latte è un’informazione utile al consumatore: permette di capire il percorso fatto prima di arrivare nei frigoriferi dei negozi.
     
  • L’abitudine di bere un bicchiere di latte caldo prima di dormire aiuta a riposare meglio. Una ricerca recente riferisce che una bevanda calda, che rievochi il senso di sicurezza, nutrimento e ricordo dell’infanzia, può predisporre in maniera ideale a prendere sonno.
  • La pastorizzazione si chiama così in onore del suo inventore, il chimico e biologo Louis Pasteur, che dapprima elaborò dei nuovi ed efficaci sistemi di eliminazione dei microrganismi dannosi presenti nel vino e nella birra, e poi estese i risultati delle sue ricerche al trattamento del latte.
  • L'assorbimento del calcio risulta migliore quando viene assunto non a stomaco vuoto ma nel corso dei pasti.
     
  • Il latte delattosato è più dolce del latte che non ha subito questo trattamento perché il potere dolcificante dei due zuccheri, glucosio e galattosio, che derivano dalla “rottura” del lattosio è più alto.

17/12/2018