Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Latte lombardo

La Lombardia si conferma la regione regina del latte made in Italy, con una produzione che supera il 40% del totale nazionale arrivando ad assestarsi attorno al 45%.

Nell’ultimo anno il settore sale a livello regionale (+4,8%) più del dato italiano (+3,1%).

In particolare, cresce a Brescia e Lodi (+5,35%), Milano (+5,27%), Pavia (+5,00%), Cremona (+4,94%), Bergamo (+4,85) e Sondrio (+4,72).  

In Regione Lombardia, la consegna del latte per l’ultima annata agraria (aprile 2021-marzo 2022) in tonnellate, divisa per provincia, è la seguente: Bergamo 456.164; Brescia 1.656.017; Como 40.859; Cremona 1.496.465; Lecco 26.059; Lodi 543.046; Mantova 1.094.686; Milano 346.616; Monza e della Brianza 12.951; Pavia 147.989; Sondrio 58.738; Varese 47.593
(Fonte: clal.it)

La ricchezza della materia prima ha favorito un forte sviluppo dell’impresa casearia che ha saputo recuperare produzioni tradizionali con la necessità di garantire prodotti di qualità e sicuri dal punto di vista igienico sanitario: sono 14 i formaggi DOP riconosciuti e tutelati a livello comunitario - tra cui Gorgonzola, Grana Padano, Provolone Valpadana, Taleggio - e 62 i formaggi tradizionali come il Bagoss, il Pannerone, il Mascarpone e molti altri.