Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

I Consorzi di tutela dei vini lombardi

Dalle colline moreniche della Franciacorta ai terrazzamenti eroici della Valtellina e ancora dal fertile Oltrepò Pavese fino al Mantovano, attraverso San Colombano, la Valcalepio, la Brianza lecchese e la riviera del Garda. Territori diversi, ma tutti vocati alla viticoltura tanto per i vitigni internazionali quanto per quelli autoctoni, che garantiscono un'offerta eterogenea e danno un concreto valore alle parole biodiversità e sostenibilità. Testimonianza di un'evoluzione che ha portato la viticoltura lombarda ai massimi vertici nel panorama enologico nazionale e internazionale

Il Consorzio Tutela Valcalepio, costituito nel 1977 da 22 soci, ne conta oggi 83 e comprende circa il 90% dei produttori di Valcalepio. Il Consorzio non ha fini di lucro ed è stato costituito per tutelare, valorizzare e difendere la produzione e il commercio della Denominazione d’Origine Controllata Valcalepio, a cui si si è aggiunta, dal 2011, la DOC Terra del Colleoni. La zona di produzione delle due DOC si trova nella provincia di Bergamo ed è compresa nella fascia collinare che va dal lago di Como al lago d'Iseo.
http://www.valcalepio.org/it/

 

L'associazione produttori Moscato di Scanzo, fondata nel 1982 e trasformata nel 1993 in Consorzio di tutela Moscato di Scanzo con 20 aziende associate, lavora fin dall'inizio con l'obiettivo principale di migliorare le produzioni, attraverso nuovi sistemi di lavorazione finalizzati a una maggior qualificazione del prodotto.

https://www.consorziomoscatodiscanzo.it/

 

Il consorzio nasce il 5 Marzo del 1990 Corte Franca su iniziativa di 29 produttori. Trasferitosi nel 1993 nell'attuale sede di Erbusco, il Consorzio Franciacorta conta più di 200 soci tra viticoltori, vinificatori, imbottigliatori, interessati alla filiera produttiva di tutte le denominazioni. L'attività consortile si occupa della tutela e della valorizzazione del marchio del territorio Franciacorta in Italia e nel mondo attraverso un lavoro continuo dalla produzione fino alla promozione delle attrattive e pareggia saggistiche e culturali.

https://www.franciacorta.net/it/

Il Consorzio per la Tutela del Lugana, nato nel 1990 come istituto di vigilanza, difesa e promozione, associa 142 aziende e svolge un’intensa attività di tutela e valorizzazione della denominazione di origine e di promozione del marchio attraverso la Partecipazione a fiere nazionali e internazionali e l'organizzazione di eventi volti a comunicare l’immagine e la qualità del Lugana.
Il consorzio è inoltre preposto alla salvaguardia del lugana dalla concorrenza sleale e dalle oscillazioni di mercato.


https://www.consorziolugana.it/

 

Nella zona gardesana i vigneti sono parte integrante ed essenziale del paesaggio e dell'ambiente di una delle aree a maggiore afflusso turistico d'Italia. Qui il consorzio Valtènesi, che rappresenta 92 aziende, ha ottenuto nel 2017 il riconoscimento della DOC Riviera del Garda classico con la sotto zona Valtènesi che nell'area identifica maggiormente il territorio d'origine.

https://www.consorziovaltenesi.it/

Nato nel 1999 come Consorzio Capriano del Colle, l’attuale Consorzio Montenetto tutela le denominazioni Montenetto di Brescia IGT e Capriano del Colle DOC, raggruppando 23 aziende sui territori di sei Comuni.

https://www.consorziomontenetto.it/

Due sono le zone vitivinicole del mantovano: i Colli morenici Mantovani con i vini internazionali e la zona del basso mantovano, a sinistra e destra del fiume Po, con il Lambrusco mantovano. Su tale panorama, il Consorzio Vini Mantovani agisce nel duplice ruolo di tutela delle 6 denominazioni DOP e IGP mantovane e promozione, con sempre più evidente incisività, tramite la realizzazione di svariate attività e la partecipazione ad eventi e fiere enogastronomici di carattere nazionale ed internazionale.

https://www.mantovastrada.it/consorzio-vini-mantovani/

Il bacino del lago di Garda è il più grande d’Italia ed il Consorzio Garda DOC riunisce 2.237 aziende tra Veneto (1.719 aziende), in provincia di Verona e Lombardia (57 aziende), nelle province di Brescia e Mantova, con 31.000 ettari di vigneti che caratterizzano il territorio prevalentemente collinare intorno al lago.

https://www.gardadocvino.it/it/

 

Il Consorzio Volontario Vini DOC San Colombano che riunisce 13 produttori titolari delle più importanti aziende dei paesi collinari nasce nel 1987. Compie attività promozionali, di consulenza tecnica e di controllo sui vini dei produttori associati.

https://www.sancolombanodoc.it/

L’azione di tutela e di valorizzazione sul territorio della denominazione è svolta dal Consorzio, nato come associazione volontaria nel 1961 e istituito nel 1977, riunisce 179 aziende. La valorizzazione dei vini dell’Oltrepò è attuata dal Consorzio tramite la realizzazione e la partecipazione ad eventi e manifestazioni del settore di scala regionale, nazionale e internazionale

https://www.consorziovinioltrepo.it/

L'innata eleganza e la particolare fragranza rappresentano un prezioso biglietto da visita della provincia di Sondrio, grazie al forte legame che i vini hanno saputo instaurare con il proprio territorio. A Guardia di questa realtà, avvolta da un'atmosfera di altri tempi, c'è il consorzio di tutela vini di Valtellina, fondato nel 1976 per proteggere e promuovere la tipicità della viticoltura locale con 49 aziende associate

https://www.vinidivaltellina.it/